+39 348 9983871

INTERPRETARE LA CANZONE NAPOLETANA

A cura del M° Gianni Lamagna

NUMERO MASSIMO PARTECIPANTI: 12 persone
COSTO: 200.00 € (inclusa quota di iscrizione)
Durata: Il corso ha una durata di 2 mesi (8 lezioni totali) con un incontro settimanale di 2 ore e si concluderà con una performance artistica finale costruita utilizzando le competenze acquisite durante il corso.
DOCENTE: M° Gianni Lamagna
http://www.giannilamagna.com/
Partenza corso: lunedì 1 Aprile

Info e iscrizioni:
Tel. 3923915529 / 3489983871
info@napulitanata.com

M° Gianni Lamagna

Il corso “Interpretare la Canzone Napoletana” vuole offrire un percorso che miri ad un approccio “corretto” ed “emotivo” nell’interpretazione del repertorio in esame. Attraverso la storia degli autori, lo studio e la comprensione del testo poetico, l’ascolto dei maggiori interpreti, si vuole liberare la creatività e la personalità dei partecipanti, per riappropriarsi del proprio patrimonio musicale e culturale napoletano ed acquisire le basi per poterlo reinterpretare in maniera corretta e funzionale alla sua fruizione.
Un corso della durata di 2 mesi, per cantanti e per chi si avvicina al repertorio e mira a sviluppare le proprie capacità espressive; un corso di formazione dove i partecipanti saranno protagonisti nell’esprimere le proprie capacità vocali ed interpretative.

SI LAVORERA’ PER:
– Cantare la parola e la lingua
– Esercitazioni pratiche su brani proposti dal docente;
– Comprensione e interpretazione del testo poetico;
– Gestualità e teatralità della canzone napoletana.
– Lavoro sulle tonalità.
– Approccio al brano ed arrangiamento musicale.

Gianni Lamagna
http://www.giannilamagna.com/
Biografia: Nato a Napoli nel 1954, debutta come cantante nel 1972. Dal 1979, per 17 anni, fa parte della compagnia di Roberto De Simone. Nel 1980 è tra i fondatori del gruppo Media Aetas. Dal 1991 collabora con il compositore e musicista napoletano Antonello Paliotti con il quale ha realizzato diversi progetti. Nel 1996 fonda l’associazione diMUSICAinMUSICA per la diffusione del patrimonio culturale e musicale napoletano e per la scoperta di nuovi talenti emergenti tra i giovani dei progetti speciali per il recupero nelle aree del disagio minorile. Da nove anni è direttore artistico della rassegna APERTURE, musica nei luoghi negati che si svolge al Sacello degli Augustali. Nel 1997 entra nella Nuova Compagnia di Canto Popolare, partecipando al Festival di Sanremo 1998 con il brano Sotto il velo del cielo. Dal 2003 è l’autore del progetto Racconti e Musiche per i Giorni di Natale, un concerto che evoca la tradizione natalizia napoletana con un occhio alla musica e alle tradizioni di altre culture. dal 2006 è autore e protagonista dell’evento Madri Dolorose, concerto spettacolo per le ore della Passione, evento rituale del Venerdì Santo. Dal 2007, con Liliana De Curtis, realizza lo spettacolo “Concerto per un Principe chiamato Totò”, omaggio dedicato al principe Antonio De Curtis. Nel 2009 realizza il concerto “di Mare e di Amori” nato per la mostra a Villa Pignatelli sulla figura del grande scultore napoletano Vincenzo Gemito. Nel 2010 realizza il concerto “dell’Amore e della Luna”, con musiche e canzoni dalla tradizione e nuove composizioni. Il 20 giugno 2015 pubblica l’album Neapolitan Shakespeare – diciassette17 sonetti musicati e tradotti in napoletano.

Related Posts

Leave a Comment!

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *